Le spiagge più belle del Salento



Quando mia sorella mi ha chiesto aiuto per organizzare la sua settimana in Salento, sono tornati a galla i ricordi di quella fantastica vacanza alla scoperta delle spiagge più belle del sud della Puglia. Così, dopo aver organizzato il percorso con lei, eccomi qua per consigliarlo anche a voi.


Le spiagge più belle del Salento
Otranto e dintorni

La Baia dei Turchi
Dopo 12 ore di macchina, finalmente siamo giunti a destinazione. Come prima tappa, visto che avevamo a disposizione solo il pomeriggio, ci siamo recati a nord, alla Baia dei Turchi, spiaggia poco distante da Otranto. Peccato che il tempo fosse nuvoloso, ma la sua bellezza non si è lasciata nascondere da qualche nuvola nel cielo.

 

La Baia dei Turchi prende il nome dalla leggenda che vede questa baia come il luogo in cui sbarcarono i Turchi nel XV secolo e assediarono Otranto per circa due settimane.


Torre dell'Orso
Il secondo giorno, siamo partiti sempre in direzione nord di Otranto, verso la spiaggia Torre dell'Orso, altra splendida spiaggia in cui abbiamo deciso di passare la mattinata.


Le spiagge salentine rinominate "torre" sono molto comuni, dovute alla presenza di numerose torri del XV secolo, costruite per avvistare e difendere la costa da un possibile attacco dei Turchi. "Orso" potrebbe derivare da Sant'Orsola, i quanto le torri vennero dedicate a vari santi, oppure a una formazione rocciosa che ricorda il profilo di un orso, proprio nelle vicinanze della torre.


Grotta della Poesia
A 10 minuti da Torre dell'Orso, si trova una delle attrazioni principali del Salento. La Grotta della Poesia è una piscina naturale tra le più belle del mondo, nonché meta di turisti da ogni parte d'Italia e del mondo. 



A pochi metri dal mare, la piscina naturale di forma ellittica è accessibile da una scalinata che ti porta direttamente in acqua. Per i più coraggiosi, è possibile tuffarsi dalle rocce che la circondano. Non siate imprudenti, fatelo dal punto in cui si trova l'acqua più alta.


Porto Miggiano
Il giorno seguente ci siamo spostati vicino a Santa Cesarea Terme, alla spiaggia di Porto Miggiano. Abbiamo parcheggiato proprio sopra la spiaggia e l'abbiamo raggiunta attraverso una ripida scalinata. Fate attenzione, è senza barriere (non adatta a chi soffre di vertigini), ma molto comoda. La spiaggia è un'insenatura abbastanza piccola e molto frequentata dai turisti, ma comunque spettacolare



Nel pomeriggio abbiamo deciso di fare una visita alla Grotta Zinsulusa, una grotta naturale che si trova nelle vicinanze. Il nome deriva dal dialetto "zinzuli", stracci, da una fantasia popolare in vista delle numerose stalattiti e stalagmiti che si sono formate.



Una visita davvero interessante, per ammirare il fenomeno carsico del Salento. È possibile visitarla tutto l'anno; il biglietto costa 6€ per gli adulti e 3€ per i bambini fino agli 11 anni.


Santa Maria di Leuca
Siamo giunti nella punta del Salento per vedere il tramonto nel punto in cui si incontrano i due mari. In realtà la punta è territorio militare, quindi non siamo riusciti a vedere proprio il punto esatto. Dal belvedere, però, si può ammirare il mare adriatico a sinistra e il mar Ionio a destra. Il tramonto sul mare è comunque spettacolare, specialmente per chi non è abituato a vederlo (io, per esempio, ho l'alba sul mare, ma il tramonto sulle colline). 




Le spiagge più belle del Salento
Gallipoli e dintorni

Baia Verde
Il quarto giorno, dopo una passeggiata a Otranto per gli ultimi souvenir, siamo partiti per Gallipoli. Il pomeriggio lo abbiamo passato nei dintorni, alla Baia Verde, spiaggia famosa per le feste in spiaggia, grazie al Samsara Beach, però già chiuso essendo fine settembre.



La Baia Verde non è nulla di speciale, confronto alle spiagge viste fino ad ora. Sembrava quasi di essere in Romagna. Spettacolare comunque il tramonto sul mare, ma io mi emoziono sempre.


Maldive del Salento
Un nome una garanzia, questa è probabilmente la spiaggia più bella del Salento, per mia opinione. Mare cristallino, spiaggia bianchissima, un vero paradiso!


Anche questa spiaggia è meta di tantissimi turisti, ma è una spiaggia da non perdere per la sua bellezza. Fondale basso, è ideale per famiglie con bambini e per chi ha timore dell'acqua alta. Ricordatevi la crema solare!


Punta Prosciutto
Altro gioiello salentino che non potete non includere nel vostro tour del Salento! Acqua limpida, fondale basso e spiaggia bianchissima, anche questa spiaggia è ideale per i bambini. Considerata spiaggia low cost perché quasi completamente libera, quindi ognuno si può attrezzare con propri sdrai e lettini per passare una fantastica giornata al mare.



Isola dei Conigli
Nel pomeriggio, abbiamo deciso di avventurarci in una delle isole della costa salentina, poco distante da Porto Cesareo: l'isola dei Conigli. Conosciuta anche come isola grande, per i suoi 400 metri di grandezza, è stata rinominata "dei Conigli" dai locali perché in origine era luogo di allevamento di bestiame per il sostentamento delle famiglie, specialmente nel periodo delle due Guerre Mondiali.


L'isola è possibile raggiungerla anche a nuoto, ma noi ci siamo fatti accompagnare da un simpatico e buffo barcaiolo che, dopo aver concordato l'orario, è anche tornato a riprenderci. Essendo fine settembre, era disabitata e questo ci ha permesso di goderci questa area protetta tutta per noi. Durante una nostra passeggiata siamo anche riusciti a vedere un coniglio, ma sono davvero molto timidi, infatti è scappato via.


Punta della Suina
Ultimo giorno in questa spiaggia affascinante, anche se ci ha colpito di nuovo il tempo nuvoloso. Ma non possiamo lamentarci, abbiamo passato una settimana di sole pieno (sono tornata abbronzatissima e per una con la pelle più chiara del latte è davvero un evento rarissimo!)



Questa spiaggia viene anche chiamata "Caraibi del Salento", per la sua sabbia bianchissima e il suo mare trasparente. La spiaggia è libera, ma è anche presente uno stabilimento balneare per chi vuole noleggiare lettino e ombrellone. Il bar a picco sul mare vi regalerà una vista stupenda sulla costa, perfetta per la vostra pausa pranzo.


Questa settimana in Salento mi ha permesso di innamorarmi di questa zona mozzafiato della Puglia. In fondo, chi non ritorna con il Salento nel cuore? È impossibile che non rimanga nel cuore.

In attesa di ritornarci, mi sono fatta questo viaggio nei ricordi insieme a voi. Prossimamente spero di aggiungere alla lista altre meravigliose spiagge, me ne consigliate qualcuna?


Le spiagge più belle del Salento
La mappa




Le spiagge più belle del Salento
Ti è piaciuto l'articolo? Pinnalo!

 




0 Comments

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.