La banda degli invisibili di Fabio Bartolomei



Con la sfida dell’Autore Mensile del gruppo di lettura Lo Scaffale Tematico ho avuto il piacere di leggere questo bellissimo romanzo che ignoravo completamente e di cui non avevo grandi aspettative. Invece, si è rivelato una storia bellissima, emozionante e davvero divertente, tanto che è entrato nella mia top 12 dei libri migliori del 2020.

La banda degli invisibili di Fabio Bartolomei
Recensione

La storia racconta di questo gruppo di quattro anziani: Angelo, Filippo, attore e Osvaldo, i quali i sono conosciuti in un centro anziani di Roma e insieme passano le loro giornate tra partite a carte e chiacchiere sulla politica italiana.

La voce narrante è di Angelo, ex partigiano, il quale racconta le sue avventure e disavventure quotidiane insieme ai suoi compagni e dei suoi tentativi di conquista di Lauretta, la donna di cui si è innamorato. 

Stanchi di sentire le promesse vane del premier Berlusconi, decidono di rapirlo. Organizzano un piano infallibile e cominciano un percorso di allenamento per allenare la corsa e la resistenza. Perché devono essere agili durante l’impresa, mica devono farsi prendere!

Ricco di ironia e situazioni esilaranti, Fabio parla di quella parte della società che rimane nascosta, nell’ombra, invisibile appunto: gli anziani. Non solo alle istituzioni, ma anche al resto dei cittadini. Per la società gli anziani sono visti come qualcosa di passato, obsoleto, inutile, ma anche loro sono persone, che per lo stato hanno fatto tanto e vorrebbero essere riconosciuti per questo, ancora considerati.

Angelo racconta come persino i nipoti non si fanno più vedere, si dimenticano di loro. Di come sia diventato normale fregare le persone anziane con trucchetti acchiappa soldi, come il gioco delle pentole con gita d Assisi: non si scende dal pullman finché non si compra un set di 20 pentole ciascuno.

Solitudine, voglia di attenzioni, malinconia, sono temi importanti trattati perfettamente in questa storia: gli anziani non vogliono essere dimenticati, ma ascoltati, abbracciati, considerati. E vengono raccontati con grande simpatia e benevolenza, dalle parole di questi quattro vecchietti, a cui non riuscirai a non affezionarti.

Una lettura molto veloce, ma incisiva. Vi farà riflettere su questa fase della vita a cui prima o poi arriveremo tutti. Abbiamo bisogno del sostegno della nostra famiglia, dei cari, di chi sentiamo vicino. Vi farà commuovere ed emozionare per cose che noi diamo per scontate, ma per loro sono importanti.

Una lettura molto consigliata, è di ottima compagnia, porta risate e spensieratezza nei vostri pomeriggi. Vi aiuterà a entrare nella testa dei vostri nonni e, se avete la fortuna di averli ancora, cominciate ad andarli a trovare, o ve ne pentirete.





La banda degli invisibili di Fabio Bartolomei


Editore: E/O
Uscita: 15 Febbraio 2012
Ambientazione: Roma, Italia
Genere: Humor
Pagine: 202
A ottantacinque anni si dovrebbe avere di meglio da fare che brigare per un amore irraggiungibile, impegnarsi in azioni di disturbo alle auto blu in corsia preferenziale e studiare un piano per rapire... Silvio Berlusconi. Ma Angelo è un ex partigiano che tendeva agguati ai convogli della Wehrmacht, che sopravvive con la pensione minima, che non riesce più a far valere i propri diritti nemmeno con un impiegato del comune e che lotta quotidianamente contro una società che fa di tutto per farlo sentire inutile. E così, proprio quando sarebbe lecito disinteressarsi del mondo e pensare solo a trascorrere serenamente gli ultimi anni di vita, Angelo decide di reagire e di ottenere dall'uomo più potente del Paese ciò che secondo lui gli spetta di diritto. Insieme ad alcuni amici del centro anziani metterà a punto un piano incruento e geniale, che però sembra non tenere conto di una questione fondamentale: come possono sperare dei vecchi malconci di riuscire a rapire uno degli uomini più scortati al mondo?  

0 Comments

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.