Cosa fare in un giorno a Göteborg


Quando si pensa alla Svezia ci si concentra su Stoccolma o sulla Lapponia, ma ci sono altre interessanti città da esplorare è da non perdere. Göteborg è una di queste. Durante il mio secondo viaggio a Malmö, ho convito le mie compagne di viaggio ad andare ed è stata una giornata bellissima.

LEGGI ANCHE: COSA VEDERE IN UN GIORNO A MALMÖ 

Cosa fare in un giorno a Göteborg
Come arrivare

L’aeroporto principale è il Göteborg - Landvetter (GOT), il quale è collegato anche con voli low cost Ryanair da Milano Bergamo, Roma Ciampino e Pisa. In alternativa, potete prendere un volo per Copenaghen (che ha più aeroporti di scelta) e raggiungere Göteborg in treno o autobus.


Göteborg è ben collegata con treni che arrivano da tutta la Svezia e anche dalla Danimarca attraverso lo stretto di Öresund. Da Malmö il prezzo del biglietto gira attorno ai 32€ e il viaggio dura poco più di 3 ore. Per comprare i biglietti online potete consultare il sito delle ferrovie svedesi oppure il sito di Omio.

La scelta più economica, anche se più lunga, è l’autobus. Con un Flixbus preso la mattina presto, siamo arrivate a destinazione in meno di 4 ore pagando neanche 20€. Potete cercare le corse più veloci/economiche sul sito di Flixbus o su Omio.

Cosa fare un giorno a Göteborg
Cosa vedere

Centro storico
Il nostro giro è partito dal centro di Göteborg, attaccato alla stazione degli autobus da cui siamo arrivate. La piazza storica è la Gustav Adolfs Torg, con la statua di Re Gustavo di Svezia che troneggia al centro, per onorare il sovrano che fondò la città nel 1621. In questa piazza si trova il Gamla Radhuset, il vecchio municipio della città risalente al 1672, e il Nya Radhuset, il nuovo municipio.


Tyska Kyrkan
Proseguendo lungo la Norra Hamngatan, abbiamo raggiunto quella che viene chiamata “Chiesa tedesca” o “Chiesa di Cristina”, in quanto fu costruita in onore della Regina Cristina di Svezia nel 1600. A renderla particolare sono due sue caratteristiche: il giallo dei mattoni, insolito per una chiesa, è il suo carillon, costruito nel 1961 è composto da 42 campane.


Ovviamente noi non abbiamo potuto godere della vista della sua particolarità a causa di lavori in corso. Ma mi auguro che possiate voi!

Cattedrale di Göteborg
Non molto lontano si trova un’altra importante chiesa: la cattedrale, chiamata anche Cattedrale di Gustavo. Fu consacrata nel 1633, mentre nel 1665 venne fondata la diocesi di a Göteborg. Nel 1721 un incendio ne causò la rovina e ci volle un secolo per ricostruirla e restaurarla: fu inaugurata nel 1827.


Mercato coperto
Rinominato Stora Saluhallen, è un mercato coperto ospitato in un antico edificio del 1889, nel quale dentro potrete trovare prodotti di ottima qualità e il famoso panino coi gamberetti, tipico di Göteborg.



Fenskekörka
Questa è l’attrazione principale per la città. Non perché è un monumento storico, ma perché è davvero particolare. Si tratta del mercato del pesce, ospitato in un edificio a forma di chiesa! Infatti il nome si traduce proprio in “chieda del pesce”.



Ormai è frequentato da molti turisti che si fermano a pranzare con pesce fresco rilassandosi sul canale che scorre ai piedi del mercato. L’edificio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18, il sabato dalle 10 alle 15 mentre rimane chiuso la domenica.


Konstmuseum
Il museo di arte è tra i più importanti della città: è il terzo museo della Svezia e uno dei più interessanti musei del Nord Europa. Conserva cinque secoli di storia dell’arte con opere che vanno da Cezanne, Munch, Monet, Gauguin, Picasso e tanti altri.


Una visita è d’obbligo. È aperto il martedì e giovedì dalle 11 alle 18, il mercoledì dalle 11 alle 20 e nel weekend dalle 11 alle 17. L’ingresso è gratuito fino si 25 anni, 5€ per gli adulti.

Fortezza di Skansen Kronan
La fortezza si trova sulla collina Risåsberget, sopra il quartiere Haga, e fu costruita nel 1689 per volere del re Carlo XI come difesa in caso di attacco dai danesi, i quali però non arrivarono mai. Infatti, i cannoni che circondano la fortezza non hanno mai sparato un colpo.


Oggi viene utilizzato come luogo per eventi e matrimoni. Come dargli torto: la vista sulla città è stupenda e romantica.



Quartiere Haga
È il quartiere più antico della città e oggi meta turistica principale, voluto dalla Regina Cristina di Svezia. Inizialmente era centro di malelingue e non doveva di ottime reputazioni, anzi era considerato pericoloso, ma con gli interventi di rinnovo del 1980, oggi è un vero gioiellino.


Trädgårdsföreningen
Si tratta del parco cittadino fondato nel 1842, famoso per il suo roseto, il Rosariet, il più grande d’Europa. Al suo interno si trova anche una serra per le palme, la Palmhuset, una riproduzione del Crystal Palace di Londra.


Una vera meraviglia che noi purtroppo ci siamo perse perché non abbiamo controllato gli orari. Da maggio a settembre è aperto dalle 7 alle 20; da ottobre ad aprile dalle 7 alle 16. Non fate come noi e controllate bene! Di sicuro è una tappa imperdibile.

Arcipelago di Göteborg
Se avete intenzione di passare più di un giorno, vi consiglio di fare un’escursione nel su arcipelago.


Cosa fare un giorno a Göteborg
Ti è piaciuto l’articolo? Pinnavo!

 

0 commenti

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.