Lago di Misurina: escursioni sulla neve


Il lago di Misurina è conosciuto come la Perla delle Dolomiti, situato nel comune di Auronzo di Cadore, nelle Dolomiti Bellunesi. Con una profondità di 5 metri e un perimetro di 2,6 km, è uno dei laghi naturali più grandi della regione. Scommetto che siete abituati a vederlo nelle stagioni calde, coi sui incredibili colori in contrasto con la natura verde e sotto gli occhi delle Cime di Lavaredo.


Con una escursione organizzata dal CAI, il Club Alpino Italiano, abbiamo esplorato questi luoghi nella stagione invernale, e ci siamo ritrovati uno scenario stupendo. Tutto era coperto di neve e il lago completamente ghiacciato. Non era l'immagine che si vede nelle classiche foto turistiche, ma è stato uno scenario altrettanto magnifico.


Il weekend al Lago di Misurina comprendeva due escursioni: uno al Rifugio Monte Piana e il secondo al Rifugio Città di Carpi. È stata una bella avventura, ma una dura prova. Non sono un'amante della neve e del freddo, quindi ho messo tutta me stessa e, ad avventura fatta, posso dire che ne è valsa la pena.


Giorno 1 - Rifugio Monte Piana

Dopo essere arrivati a Misurina, abbiamo parcheggiato le macchine e ci siamo preparati per partire in ciaspolata. La prima parte del percorso passava attraverso un bosco: era tutta in piana, quindi non è stato difficile percorrerla. Rimanevo incantata da tutti gli scorci delle montagne tra gli alberi, è stata un'ottima partenza.


Il problema è stato dopo, quando abbiamo superato gli alberi e abbiamo iniziato a salire. Dopo due mesi chiusa in casa per la sessione invernale, ero decisamente fuori allenamento, ed è stata dura. Ma a ogni curva, lo spettacolo delle montagne lasciava senza fiato.


Arrivati al Rifugio ci siamo fermati per il pranzo, poi abbiamo proseguito per altri 15 minuti raggiungendo il Monte Piana. Dal nostro punto di arrivo avevamo un'ottima visuale sulle cime più famose delle Dolomiti: le Monagne di Auronzo di Cadore e di Cortina d'Ampezzo, le Tre Cime di Lavaredo, Sorapis, il Monte Cristallo, fino anche a vedere in lontananza il Lago Misurina.



Un po' di storia...

Oltre a essere un bellissimo punto panoramico, il Monte Piana è un luogo di commemorazione a cielo aperto, in quanto luogo di battaglia tra gli italiani e gli austriaci durante la Prima Guerra Mondiale: in questo luogo persero la vita 14.000 soldati. Questo Museo Storico è uno delle più importanti testimonianze delle battaglie compiute durante la Guerra e presenta ancora le trincee, le gallerie e le postazioni militari.


Quando siamo arrivati noi, era tutto coperto di neve. Il panorama era incredibile, ma mi sono ripromessa di tornare in primavera, o in estate, per visitare questo importante luogo storico.


Giorno 2 - Rifugio Città di Carpi

Il secondo giorno siamo partiti con una passeggiata attorno al lago, per poi iniziare la salita a fianco di una pista da sci. Il percorso che abbiamo preso non è segnato sulle mappe, ma i locali lo consigliano a tutti, essendo un percorso nato apposta per le ciaspolate. Passa vicino alla pista, ma non la attraversa, rendendolo sicuro. Parte esattamente di fronte alla chiesetta, situata vicino alla funivia.


È stata durissima, ma ci ha portato in un punto panoramico verso il Cristallo e le montagne di Cortina, fino ad arrivare dall'altro versante della montagna, mostrando una vista mozzafiato sulle montagne Sorapis. Credo che quello sia stato il momento in cui ho iniziato a cambiare idea sulla montagna. È un ambiente incredibile, che ti lascia senza parole. Poi con il sole che illumina ogni centimetro e brilla sulla neve, tutto diventa magico. 


Per fortuna, il percorso è continuato in piana, attraversando tutti versante, fino ad arrivare alla salita che ci ha fatto raggiungere il Rifugio. Dopo la pausa pranzo, siamo partiti per ritornare a Misurina, cercando di arrivare a un orario decente per ritornare a casa. La parte più bella del ritorno è stata camminare sul lago ghiacciato. Non è niente di che, ma non l'avevo mai fatto ed è stata una esperienza strana e insolita!



La mia esperienza sulla neve è stata molto positiva! Sono stata felice di cambiare idea, anche se lascerò trascorre un altro po' di tempo prima di ritornare in montagna d'inverno! Nonostante tutto, mi sono divertita, anche se sono stata l'unica a cadere in continuazione nella neve, nonostante le ciaspole 😂

E voi siete tipi da escursionismo invernale?



Hai Pinterest? Condividi l’articolo se ti è piaciuto!


0 Comments

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.