Amman: cosa fare e vedere nella capitale della Giordania

by - novembre 17, 2019


Amman è la grande capitale della Giordania che si estende su 19 colli e ospita più di 3 milioni abitanti. Ricca di storia, cultura, profumi e tanto altro, è una meta da non perdere durante il soggiorno in Giordania.




La Cittadella
Sicuramente è l'attrazione principale della città. Situata sul colle più alto, ospita i resti di un tempio romano dedicato a Ercole e del palazzo del governatore degli Omayyadi, rimasto distrutto da un terremoto e mai ricostruito. A rendere la Cittadella unica è il panorama sulla città. Dalla cima della collina potrete ammirare la città per 360 gradi: ovunque vedrete case bianche, tanto da rinominarla "la città bianca".


Se posso dare un consiglio, la Cittadella va visitata al tramonto. Entrate appena prima che il sole cali per godervi le rovine con la luce, e poi aspettate che scenda dietro le colline ad ovest. Vi assicuro che lo spettacolo è ottimo. In più, se avrete al fortuna di beccare la luna piena, aspettate che sorga sulla città. È davvero magico.



Foro, Teatro Romano e Odeon
Un'altro punto in cui potrete trovare rovine dell'antica città romana è alla Hashemite Plaza. La piazza sorge sopra l'antico Foro Romano, un tempo circondato da colonnati per tre lati, mentre sul quarto scorreva un torrente ora prosciugato. Il Teatro enorme si estende sulla parete della collina e vi darà l'impressione di tornare ai tempi dei romani.


Accanto al Teatro si trova l'Odeon, che richiama il Teatro ma in dimensioni più piccole.
I due edifici sono tutt'ora utilizzati per rappresentazioni teatrali. Se avete l'occasione di passare ad Amman durante uno spettacolo, non fatevi perdere questa occasione.



La Moschea di King Abdullah I
La moschea è dedicata al nonno dell'attuale sovrano ed è magnifica. Enorme, con la sua cupola azzurra, ha una capienza di 3000 persone. Viene anche chiamata "Moschea reale" perché è frequentata dalla famiglia reale: la moschea dispone di una stanza per loro, oltre che di una seconda stanza per la preghiera delle donne.


È una delle poche moschee giordane aperte ai visitatori non musulmani. Agli uomini è richiesto di indossare pantaloni lunghi, mentre le donne devono coprire capo, braccia e gambe. Se non siete attrezzati, non preoccupatevi: all'entrata per i visitatori vi forniranno gratuitamente un saio con cappuccio per coprire le parti coperte.

Passeggiate per la città
Amman è bella da scoprire anche passeggiando per le sue strade. Sono ricche di negozi di artigiani, negozi di souvenir, locali che vendono succo di melagrana e di eucalipto, tipici della regione. Potrete anche incappare in vie particolarmente fotogeniche, come la via degli ombrelli o ricche di murales interessanti.


Non potete non fare una passeggiata per Rainbow Street, la via più famosa di Amman. Anche gli abitanti frequentano questa strada, ricca di negozi, bar e locali per lo shopping o per la vita notturna.


Un altro luogo da non perdere per una passeggiata è il Boulevard. Si tratta di un complesso di negozi e ristoranti costruito nella parte moderna della città. È circondato da grattacieli ultramoderni e il nome deriva proprio dal fatto che la via è costeggiata da negozi e locali. Per entrare bisogna passare i controlli di sicurezza (quindi sconsigliato andare con valige e zaini grandi), ma dentro si può assistere a spettacoli ed eventi.



Dove mangiare ad Amman
Ci sono due luoghi in cui non potete non andare. Il primo è il ristorante Hashen, famosissimo per i suoi falafel. Il servizio è ottimo, veloce e potrete assaporare il buon cibo tradizionale nel ristorante più gettonato della città. Il ristorante è frequentatissimo anche dai giordani stessi, specialmente il venerdì sera; anche la famiglia reale è andata varie volte a cenare al ristorante.


Il secondo posto è l'Habibah Sweet, la famosa pasticceria di dolci giordani in cui dovrete assolutamente provare il kunafeh, un dolce con formaggio morbido e sfoglia al filo. È un dolce tradizionale buonissimo!


Dove dormire ad Amman
Ad Amman ho avuto l'opportunità di soggiornare in due hotel differenti che mi sono piaciuti molto.  Il primo è quello che consiglio di più, per posizione e per l'abbondante colazione: Shams Alweibdeh Hotel Apartments. Ottima posizione, a due km dal centro, camere stupende e colazione super ricchissima. La sala da pranzo si trova all'ultimo piano con vista sulla città! Spessi alcuni si sono lamentati per la poca pulizia e per il fatto che non rifanno le stanze, ma noi ci siamo trovati molto bene.


Il secondo hotel è l'Olive Hotel. Questo ha una posizione fuori dal centro, buona se vi muovete in macchina perché non si rischia di rimanere imbottigliati nel traffico. Le camere sono stupende e la pulizia ottima. Molto scarsa la colazione, che non offre molta scelta di dolce (chi come me non mangia salato a colazione è limitato).




You May Also Like

0 commenti

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.