Mio fratello rincorre i dinosauri di Giacomo Mazzariol

by - agosto 26, 2019



Mio fratello rincorre i dinosauri di Giacomo Mazzariol

Editore: Einaudi
Uscita: 26 Aprile 2016
Genere: Biografia, nonfiction
Ambientazione: Veneto, Italia
Pagine: 176
Prezzo: eBook 7,99€* | Cop. Flessibile 10,20€*

Hai cinque anni, due sorelle e desidereresti tanto un fratellino per fare con lui giochi da maschio. Una sera i tuoi genitori ti annunciano che lo avrai, questo fratello, e che sarà speciale. Tu sei felicissimo: speciale, per te, vuol dire «supereroe». Gli scegli pure il nome: Giovanni. Poi lui nasce, e a poco a poco capisci che sí, è diverso dagli altri, ma i superpoteri non li ha. Alla fine scopri la parola Down, e il tuo entusiasmo si trasforma in rifiuto, addirittura in vergogna. Dovrai attraversare l’adolescenza per accorgerti che la tua idea iniziale non era cosí sbagliata. Lasciarti travolgere dalla vitalità di Giovanni per concludere che forse, un supereroe, lui lo è davvero. E che in ogni caso è il tuo migliore amico. Con Mio fratello rincorre i dinosauri Giacomo Mazzariol ha scritto un romanzo di formazione in cui non ha avuto bisogno di inventare nulla. Un libro che stupisce, commuove, diverte e fa riflettere.


Ci sono alcune cose che dovete sapere, di Giovanni. Lui è uno che, se va a prendere il gelato e gli chiedono: "Cono o coppetta?", risponde: "Cono!", e se io gli faccio notare che poi il cono non lo mangia dice: "Be', neanche la coppetta la mangio!" Giovanni è uno che paga, prende il resto e lo butta via con lo scontrino. È uno che ruba il cappello a un barbone e scappa. Che ama i dinosauri e il rosso. Che va al cinema con una compagna di classe, torna a casa e annuncia che si è sposato. Che balla in mezzo alla piazza, da solo, al suono della musica di un artista di strada, e uno dopo l'altro i passanti cominciano a imitarlo: Giovanni è uno che fa ballare le piazze. Per lui il tempo è sempre venti minuti, mai più di venti minuti: se uno va in vacanza per un mese, è stato via venti minuti. Ogni giorno va in giardino e porta un fiore alle sorelle, e se è inverno e non ne trova, porta loro foglie secche. Giovanni sa essere estenuante, logorante. Giovanni ha dodici anni e un sorriso più grande dei suoi occhiali. È molto meno bravo di me in matematica, però è più simpatico. Giovanni ha un cromosoma in più.

All'età di 5 anni, Giacomo Mazzariol riceve la notizia che a breve nascerà un fratellino. Giacomo non sta più nella pelle: deve decidere il nome, il peluche più bello che gli farà compagnia mentre dorme. Poi i genitori gli comunica che questo fratellino sarà un po' speciale. Allora Giacomo inizia le sue ricerche per scoprire da dove vengono i superpoteri di suo fratello, per capire come mai suo fratello è un supereroe. Quando il fratellino arriva, però, non è come Giacomo si aspettava. 

A 7 anni scopre una parola che lo porterà in confusione: Down. Una parola che all'inizio fa fatica a comprendere perché troppo più grande di lui, ma poi inizia a nascondere, a ignorare. Down. Una parola che lo fa vergognare.

Mio fratello rincorre i dinosauri è la tenera storia di Giacomo e del suo rapporto con il fratellino Giovanni, nato con la Sindrome di Down. È una storia di crescita, maturazione, di amore, di comprensione. Da quando nasce suo fratello, Giacomo inizia un percorso che lo avvicinerà e lo allontanerà da Giovanni, fino a ritrovarsi di nuovo. Nelle pagine vengono riversati tutti i pensieri, anche quelli più brutti, di Giacomo, specialmente nella fase più critica della sua vita: l'adolescenza.

Una storia emozionante, scritta con parole semplici e in prima persona. Il racconto di un amore tra fratelli, incondizionato, unico. Nell'arco di 13 anni Giacomo imparerà ad amare il suo fratellino, ad apprezzare tutte le sue stranezze, la sua simpatia, la sua euforia. Perché Giovanni è unico, è un supereroe.

Mamma diceva che amare un fratello non vuol dire scegliere qualcuno da amare; ma ritrovarsi accanto qualcuno che non hai scelto e amarlo.

Il libro nasce dopo la pubblicazione di un vide su YouTube: The Simple Interview. Un video nato come gioco, ma che ha avuto un grande impatto, anche a livello mondiale. Un video importante per andare oltre gli stereotipi sulla Sindrome di Down, considerata un male, una tragedia, quando è una cosa così semplice e innocua. 

È una storia di una tenerezza unica che mi ha commosso tantissimo. Mi piace l'idea che l'abbia scritta proprio Giacomo, perché trasmette proprio le sue emozioni, il suo disagio, la sua vergogna, la sua consapevolezza e l'amore che prova verso suo fratello. Provare quello che ha provato il protagonista è assolutamente normale in situazioni del genere. Si cerca sempre di rendere tutto "normale", ma in realtà bisognerebbe provare a vedere il mondo come lo vedono loro. Si scoprirà che tutto è così incredibilmente semplice. Una bella lettura molto consigliata.


The Simple Interview




"Mio fratello rincorre i dinosauri" - Regia di Stefano Cipani, con Alessandro Gassmann, Isabella Ragonese, Francesco Gheghi, Lorenzo Sisto. Uscita: 05 settembre 2019




* Sostieni Storie di Beb! Acquistando il libro cliccando sul link io riceverò un piccolo compenso senza nessuna spesa da parte tua!

You May Also Like

0 commenti

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.